Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Gli italiani e Papa Francesco: indagine dell’Istituto Demopolis

mercoledì 20 marzo 2013

Ricerca realizzata dall'Istituto Demopolis sull'opinione che gli italiani si sono fatti sul nuovo Papa.







La fiducia degli italiani nel nuovo Pontefice supera l’80%: colpiscono la semplicità e l’attenzione ai deboli. 


E torna a crescere significativamente anche la fiducia nella Chiesa. 

Appare straordinario l’impatto di Papa Bergoglio sull’opinione pubblica. A pochissimi giorni dall’elezione, il nuovo Pontefice conquista già la fiducia dell’83% degli italiani: un dato che – secondo l’indagine condotta dall’Istituto Demopolis – cresce al 95% tra i cattolici e supera il 60% nel segmento composto da non cattolici e non credenti. Elemento, quest’ultimo, con un solo precedente negli anni più intensi del Pontificato di Giovanni Paolo II.
“A colpire maggiormente cristiani e non credenti – afferma il direttore di Demopolis Pietro Vento – contribuiscono la semplicità del nuovo Papa, la spontaneità e il linguaggio vicino alla gente, evidenziati da oltre i due terzi degli italiani intervistati. Ma incide significativamente, per il 65%, anche l’attenzione mostrata nelle sue prime parole verso i più deboli”. 
Sono alcuni dei dati dell’indagine sugli italiani ed il nuovo Papa, realizzata dall’Istituto Demopolis e che sarà pubblicata sul prossimo numero del settimanale Famiglia Cristiana. 
Più di otto italiani su dieci apprezzano la scelta, per la prima volta nella storia, del nome “Francesco”. E la conferma viene dalle parole del Pontefice fino ad oggi maggiormente apprezzate dai cittadini: “Come vorrei una Chiesa povera e per i poveri!”… 


“I primi giorni di Pontificato - sostiene Pietro Vento - stanno già incidendo sul difficile rapporto tra opinione pubblica e Chiesa Cattolica: dopo un periodo di crisi che aveva ridotto negli ultimi mesi al 47% la fiducia degli italiani nella Chiesa, il dato rilevato da Demopolis si attesta oggi al 62%. Con una crescita di 15 punti: frutto, indubbiamente, dei primi messaggi e dell’emozione suscitata dal nuovo Papa argentino”.
Ripensando alle “dimissioni” di Benedetto XIV, i due terzi degli italiani sono sempre più convinti che il suo sia stato un atto coraggioso e rivoluzionario per la storia della Chiesa. Ma crescono adesso le aspettative verso il nuovo Pontificato: se il 27% appare comunque scettico, quasi sei intervistati su dieci ritengono che Papa Francesco contribuirà ad un profondo rinnovamento della Chiesa. Una convinzione di cui appaiono certi oltre i tre quarti dei cattolici praticanti italiani



Nota metodologica 
Il sondaggio è stata condotto dall’Istituto Nazionale di Ricerche Demòpolis su un campione di 802 intervistati, statisticamente rappresentativo dell’universo della popolazione italiana maggiorenne, stratificato per genere, fascia d’età ed area geografica di residenza. L’indagine, realizzata con metodologia cati-cawi, è stata coordinata dal direttore di Demopolis Pietro Vento, con la collaborazione di Giusy Montalbano e Maria Sabrina Titone. Supervisione della rilevazione demoscopica di Marco E. Tabacchi. Approfondimenti su: www.demopolis.it

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM