Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

I giorni delle marce.Da Roma a Milano. Alfano:"Aventino in Parlamento!"

lunedì 11 marzo 2013

Da quella annullata dal M5S, a quella partita oggi verso i Tribunali di Milano: i giorni delle marce.
Intanto i pm di Milano Boccassini e Sangermano chiedono una nuova visita fiscale per Berlusconi, affetto da uveite e ricoverato al San Raffaele. Respinto il legittimo impedimento. A Napoli chiesto il giudizio immediato per la presunta compravendita di senatori, che vede coinvolti De Gregorio e Lavitola.



In un momento già emotivamente forte per l'Italia, tra M5S ed elezione del nuovo Papa,un nuovo scossone politico arriva sulla penisola.
Silvio Berlusconi, ricoverato per una congiuntivite al San Raffaele di Milano, già ieri aveva esternato un accanimento nei suoi confronti da parte dei giudici :"Vogliono farmi fare la fine di Craxi".
E oggi arriva la risposta della magistratura. Legittimo impedimento respinto da parte della Procura milanese, nuova visita fiscale all'interno del Processo Ruby.

Ma la notizia piu' forte arriva da Napoli, dove viene chiesto il giudizio immediato per il presunto tentativo di corruzione dei senatori De Gregorio e Lavitola.

Durissima la risposta del segretario Pdl Alfano:“Valutiamo di non partecipare alle prime sedute del Parlamento – dice Alfano – perché quello che sta accadendo è contro i principi della democrazia e delle Istituzioni repubblicane che il Pdl ha sempre rispettato”.

I Parlamentari pidiellini sono riuniti a Milano e marciano verso il Palazzo di Giustizia.

Dalla marcia annullata del M5S dal Colosseo al Parlamento, prevista per il 15 Marzo, a quella che stanno attuando oggi a Milano. Per lo meno un momento in cui i politici sono fuori dai palazzi.


Redazione

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM