Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Napolitano non si dimette. 2 commissioni di saggi per trovare punti programmatici comuni alle forze politiche .

sabato 30 marzo 2013

Giorgio Napolitano non si dimette in anticipo. E affida a due gruppi ristretti il compito di trovare proposte programmatiche attorno a cui fare nascere il nuovo governo. 


”Continuo a esercitare fino all’ultimo il mio mandato non nascondendo al Paese le difficoltà che sto ancora incontrando e ribadendo la mia fiducia nella possibilità di un responsabile superamento della situazione che l’Italia attraversa”. Nel pomeriggio verranno resi noti i nomi dei ”gruppi ristretti di personalità” citate dal presidente della Repubblica, figure che andranno a costituire due commissioni di saggi.

Napolitano chiederà ai due gruppi di persone di formulare su temi istituzionali ed economico-sociali “precise proposte programmatiche oggetto di condivisione” da parte delle forze politiche, in vista di un possibile governo. Secondo fonti del Quirinale, i nomi delle personalità che lavoreranno per facilitare la soluzione della crisi saranno scelti dal presidenti della Repubblica “in piena autonomia” . I gruppi di lavoro potrebbero essere insediati martedì prossimo. 

Redazione

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM