Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Si stringe la lista dei papabili. Ma al primo scrutinio ci sarà incertezza

lunedì 11 marzo 2013

A pochi giorni dall'inizio del Conclave i nomi che sembrano emergere sono quello di Angelo Scola e del brasiliano Scherer, il cui profilo abbiamo già analizzato. Ma non c'è nessun tipo di maggioranza nè per l'uno nè per l'altro. Tra gli outsider rimane l'Arcivescovo cappuccino O'Malley e un altro nordamericano: Oullet (il piu' vicino a Ratzinger), Dolan o Wuerl.


Dalle parole dei Cardinali votanti sembra regnare l'incertezza. I due "favoriti", Odilo Pedro Scherer e Angelo Scola, partiranno al massimo con una trentina di voti, lontani dai 77 necessari per l'elezione a Papa. A "disturbare" i favoriti uno o due possibili candidati nordamericani.

Diverse le opzioni al primo scrutinio, che non sarà quindi affatto decisivo.
La scelta sembra essenzialmente dividersi tra la continuità col Papa Benedetto XVI e un Papa
"riformista".

L'atmosfera tra i Cardinali elettori sembra comunque molto serena, per quanto la decisione sia importante. Tra i piu' sorridenti proprio i nordamericani che scherzano sulla qualità del cibo in Vaticano.

Redazione

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM