Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Streaming film sul web: pirateria o progresso? La storia di filmsenzalimiti.

venerdì 22 marzo 2013

Dopo la chiusura di Megavideo con il raid spettacolare che portò all'arresto di Dotcom da parte dell'Fbi, ecco la storia tutta nostrana della chiusura di filmsenzalimiti.it.
Basta sostituire l'Fbi con la GDF(compagnia di Arezzo) ed il milionario  pluricondannato Kim Dotcom con un gruppo di ragazzi italiani tra cui un quindicenne (all'epoca della nascita di filmsenzalimiti aveva 13 anni) per trovarsi di fronte alla trasposizione cult italiana di uno spy-cyber-movie hollywoodiano. 
Filmsenzalimiti.it permetteva di vedere direttamente in streaming moltissimi film in lingua italiana o sottotitolati. Era normale trovare tra i film, divisi ordinatamente in categorie di genere, delle pellicole appena uscite nelle sale cinematografiche. La qualità non sempre era delle migliori ma il servizio era completamente gratuito. Unico inconveniente diversi pop-up che apparivano ai primi clic ma che una volta chiusi, non disturbavano la fruizione serena del film. 
Nell'home page appariva la seguente dicitura:
"Tutti i contenuti di questo sito non sono sui nostri server, bensì su server esterni, il player presente sul sito non appartiene a noi, ma ad altri servizi, per eliminare definitivamente un film bisogna far richiesta al servizio che lo ospita e che ha la responsabilità dei propri video, non a noi, perchè noi non violiamo alcuna legge di copyright".
Non è bastato evidentemente al Tribunale di Viterbo che  ha fatto mettere sotto sequestro il sito dalla Guardia di Finanza per violazione dell'art. 171-ter della legge 633/1941 sulla protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio.
Il panico tra gli e-cinefili per il sequestro del sito in rete è durato pochissimo tempo. Se la vicenda della chiusura di Megaupload sembra non avere fine(il nuovo sito Mega è ancora in fase beta e non sembra avere l'appeal della versione originaria) a pochi giorni dal sequestro di filmsenzalimiti.it nasceva filmsenzalimiti.net perfettamente funzionante e praticamente identico al sito posto sotto sequestro. Tra l'altro da un articolo su punto-informatico scopriamo che il Tribunale del Riesame di Viterbo ha annullato il provvedimento precedente , ordinando appunto l'annullamento dell'ordine di sequestro del dominio e delle apparecchiature. 
Ad oggi visitando il sito appare ancora la pagina di sequestro della Guardia di Finanza.
Al di là dei giudizi di valore sulla lotta alla pirateria, sembra veramente antistorico e soprattutto poco realistico pensare di fermare un fenomeno  nato da un esigenza condivisa da un enorme pubblico. La sensazione è che ad ogni chiusura seguirà l'apertura di una nuova piattaforma pronta ad offrire lo stesso servizio, magari con modalità e tecnologie diverse.

Redazione Settantotto.

1 commento:

  1. To have a hassle-free, rapid, green answer to stickers on produce flyers, giveaways plus more.


    Look at my weblog create stickers

    RispondiElimina

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM