Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Totti: Nazionale? Vedremo tra un anno.Conte? Ha fatto bene a festeggiare.

martedì 19 marzo 2013

Per rimanere a questi livelli ci vuole la preparazione di Zeman e una dieta specifica.
Francesco Totti parla dell'ennesima stagione da incorniciare, ospite del Circolo Canottieri Aniene dove incontra il Presidente del Coni, Malago', in merito ad un'iniziativa benefica all'Ospedale Bambin Gesu'.

Nazionale
"Le parole di Prandelli mi hanno fatto molto piacere. Se mi dovesse convocare ora in Nazionale? Non lo so, certo in questo momento sto bene. Però da qui al 2014 si vedrà. Può darsi pure che io tra un anno smetta.... Chi lo sa? Quando Prandelli mi chiamerà vedremo. Cosa mi ha portato a questa condizione? Mantenersi in forma, essere professionista, ci sono annate in cui vai meglio e annate che vai peggio, ma molto dipende dalla preparazione di Zeman e poi da una dieta particolare. Il terzo posto? Il sogno più grande è rigiocare la Champions con la Roma".


Lo Scudetto
Non ho ancora cominciato a parlare con la società per il rinnovo del contratto. Quando lo farò? Quando mi chiameranno. Nessuno a 36 anni si sarebbe immaginato di trovarmi in questo modo. Percentuali di tornare in azzurro? Ancora? Diciamo che adesso sono zero. Conte? A Bologna ha fatto bene ad esultare, era rivolto ai tifosi della Juventus. Quando si sta vincendo lo scudetto, è doveroso festeggiare. La Juve sta vincendo lo scudetto? Lo ha già vinto...".

Redazione


0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM