Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Anche noi facciamo una petizione. Ascoltiamo Cristiano De Andrè:"Ho votato Grillo, lo farebbe anche mio padre".

venerdì 5 aprile 2013

"Conosco Beppe da una vita, non farebbe del male a una mosca". "Siamo governati dai peggiori politica del dopoguerra"


.

Tutti lanciano petizioni, petizioni di convergenza, di divergenza, di intellettuali, di gente ignorante. La nostra petizione contro le petizioni: aderiamo acriticamente al pensiero di De Andrè e vi invitiamo a fare altrettanto.(Articolo dal Venerdi' di Repubblica).

Il cantautore Fabrizio De Andrè, se fosse stato ancora in vita, avrebbe votato per il Movimento 5 Stelle. E' quanto ha dichiarato, in una intervista a Gino Castaldo per il Venerdì di Repubblica, il figlio Cristiano De Andrè.

Cristiano non ha parlato soltanto del suo ultimo disco "Così in cielo come in guerra" e del suo tour imminente, ma si è soffermato anche sulla situazione che vive l'Italia in questo periodo di caos post elettorale. Dicendo apertamente di aver votato per il M5S, il cantautore ha detto: "Sono grillino, penso che lo sarebbe stato anche mio padre".

Ancora: "Il Movimento 5 Stelle nasce da un principio anarchico, non è un partito, è un’associazione, una comunità. E poi conosco Beppe da sempre, è uno che non farebbe mai del male a una mosca, non direbbe mai una cosa per un’altra, io sono dalla sua parte". Continuando: "Altro che caste, siamo governati dai peggiori politici del dopoguerra e chi osa criticarli viene giudicato un asino. Il nuovo disco per me è un respiro ampio, la voglia di scrollarsi di dosso questo atteggiamento truffaldino e furbo che ormai è di moda".


Simone Lettieri

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM