Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

E' morto Teodoro Buontempo, il rosso in camicia nera.

venerdì 26 aprile 2013

A destra era tra i piu' attivi nel sociale.


Applausi e qualche saluto romano. Così alcune centinaia di persone tra autorità e amici, questa mattina hanno reso omaggio al feretro del presidente de La Destra, Teodoro Buontempo, nella camera ardente allestita in Campidoglio. La salma dello storico dirigente del Msi e di An, poi passato al partito di Francesco Storace, è stata accolta dal sindaco di Roma, Gianni Alemanno, ed ha poi fatto il suo ingresso in Sala della Protomoteca.

Davanti alla bara aperta hanno sostato per un silenzioso omaggio le autorità: oltre ad Alemanno era presente il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. Tra gli altri politici, il leader de La Destra, Francesco Storace, l'ex governatrice Renata Polverini, della cui giunta Buontempo era stato assessore, l'esponente dell'Udc Luciano Ciocchetti, il fondatore di Fratelli d'Italia, Ignazio La Russa. Il sindaco, visibilmente commosso, ha salutato e abbracciato i familiari di Buontempo, la moglie Marina e i figli Maria, Gianni e Michele. Poi le porte si sono aperte per i tanti cittadini che hanno voluto rendergli omaggio.

«Abbiamo accolto il ritorno di Buontempo in Campidoglio - ha spiegato Alemanno - dove ha trascorso sedici anni, alcuni dei quali da presidente del Consiglio comunale, fatte soprattutto di battaglie sociali, con cui ha contribuito a governare la città, dall'opposizione, stando sempre dalla parte dei più deboli». Commozione anche per Francesco Storace che in un editoriale sul sito del partito scrive: «La sua splendida famiglia e noi tutti perdiamo un esempio, un punto di riferimento per chi ancora crede nei valori, per chi è contaminato dalla forza della passione, dal valore dell'onestà, dalla fede e dall'onore».


Redazione

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM