Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Editoriale.Ma quale seconda e terza repubblica??! La Dc non se n'è mai andata!!!!

martedì 30 aprile 2013

Ma ci vogliamo far prendere per il culo/sedere, a seconda della vostra sensibilità al gergo e alle parole, oppure vogliam prenderci per il culo/sedere da soli???
Sul ponte sventola bandiera bianca, con uno scudo crociato in mezzo.

Letta, Alfano, Lupi, Mauro, Franceschini e Delrio: dal Presidente del Consiglio in poi tutti cresciuti nella pancia della balena bianca, con tanto di congratulazioni del grandissimo Ciriaco De Mita, padre della Nazione, da tutti riconosciuto come uno dei piu' grandi statisti del suo condominio irpino.


Questo governo è la vittoria della Dc, la cui scheda è posseduta da una percentuale molto alta sia nel Pdl che nel Pd.
Nel Pdl la zona più propriamente cattolica e liberista dell'ex Dc, nel Pd quella cattocomunista, La Margherita per intenderci; con Rosy Bindi, guarda caso con piu' legislature di ogni componente il Parlamento, che è la deputata che costa di piu' al Partito Democratico.

Insomma, percentuali talmente alte che dire che oggi siamo nella terza repubblica(ma quando c'è stato un passaggio REALE!!!!!! di potere?) è una boiata per il pubblico credente.

Dc, Psi, Pci (anche se quest'ultimo devastato dalla sinistra di destra), permangono nei partiti principali, e i parlamentari eletti, eccezion fatta per alcuni, possiedono ancora la tessera dei partiti in bella vista.

Viva la democrazia, quindi. Peccato che in Italia è finita da un bel po'.Tutto sta ad accorgersene. Perchè il voto, a parte  l'ultimo con Grillo, sono 30 anni almeno che non produce nuove forze politiche che possano rappresentarci. Se  questa per voi è democrazia...

Simone Lettieri


0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM