Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Intervista esclusiva al candidato sindaco di Roma Stefano Tersigni,Lista Civica "Roma Capitale è Tua".

lunedì 15 aprile 2013

Stefano Tersigni, ex segretario della Fiamma Tricolore Roma, il piu' giovane nel lotto dei candidati sindaci.

Dott.Tersigni, innanzitutto: come vede la scena politica nazionale attuale?Un pensiero in particolare su Grillo.
Vedo una politica che non ha saputo interpretare le esigenze dei cittadini, una politica fatta di scandali e corruzione, una politica fatta dai primi per i primi mentre io amo una politica fatta dagli onesti per gli ultimi. Il M5S ha bloccato il Parlamento con degli eletti totalmente succubi delle volontà di Grillo e Casaleggio. Grillo rappresenta solo ed esclusivamente la protesta ma manca di una seria proposta. Rappresenta il nulla ed il nulla è più facilmente vendibile purtroppo.

Qual è il senso della sua candidatura come Sindaco della Capitale? Molti potrebbero dire che contro le macchine del consenso di Pd e Pdl c'è poco da combattere.
Si è vero, Marchini, il Pd ed il Pdl sono delle macchine del consenso che raccolgono solo grazie agli enormi sforzi economici che si possono permettere. Questa volta sono certo che i romani non andranno a votare chi hanno visto su un manifesto freddo e privo di contenuti ma sceglieranno chi come me è sulle strade ed i marciapiedi di Roma da un anno a parlare direttamente con la gente spiegando il mio programma punto per punto.

Quali sono i punti centrali del suo programma, e come pensa di attuarli?

I Punti centrali del mio programma sono: *Raccolta differenziata porta a porta su tutto il territorio comunale. *Taglio di tutte le auto blu del Comune di Roma e potenziamento dei servizi per disabili con il risparmio che ne deriverebbe. *Servizi comunali gratuiti di assistenza agli anziani in difficoltà economica. *Blocco della costruzione di nuovi centri commerciali per incentivare la ripresa delle piccole e medie attività commerciali. *Nuovo piano di edilizia popolare. *Riqualificazione dei mezzi di trasporto pubblico/biglietto a tariffa chilometrica(costo 0,75 valido per una sola linea)/ 'Acquabus' (linee di trasporto pubblico su Tevere)*Tutela delle aree verdi e degli animali (abolizione delle botticelle a trazione animale e sostituzione con le botticelle elettriche)*Nuove opportunità di sviluppo delle periferie (io stesso sono nato e cresciuto nella periferia romana)*Tutela del patrimonio monumentale (pedonalizzazione di Via dei Fori Imperiali).*Seria rete di piste ciclabili su tutto il territorio.*Musei gratuiti* Ed il punto fondamentale è la creazione della "Consulta Sindaco-Cittadino" ovvero una assemblea aperta a tutta la cittadinanza che (lavorando su commissioni) darebbe la possibilità al cittadino di rapportarsi direttamente con il Sindaco e la sua Giunta.

La sua ispirazione è quella della destra sociale. Ci sarà spazio per le idee e i valori di un movimento che in molti, prima di tutto l'ex segretario Fini, hanno anestetizzato?


Sono stato con la destra sociale solo ed esclusivamente per il suo programma sociale e perchè mi entusiasmava la loro proposta di legge sull'azzeramento della "filiera agro-alimentare." In lista con me oggi c'è gente di tutte le provenienze politiche,di sinistra e di destra, siamo tutti accomunati da una forte delusione verso i partiti tradizionali e siamo convinti che essere schierati oggi è inutile e dannoso. C'è bisogno solo di idee valide, onestà e vicinanza ai più deboli. Baso tutta la mia azione politica sulle idee e non sulle ideologie.
Pensa che la politica è ancora fatta di idealità, forti nei paesi latini, o si va verso i modelli anglosassoni e scandinavi della "buona amministrazione"?

Se i romani mi daranno la possibilità di amministrare Roma, già solo attuando la "Consulta Sindaco-Cittadini", potremmo salire al livello di democrazia avanzata. Sarebbe un vera rivoluzione della rappresentanza democratica. Sono per la 'buona amministrazione'.

Quali le novità rispetto alla destra sociale nella sua lista "Roma capitale è Tua"?


Nella lista civica "Roma Capitale è Tua" saranno candidati solo cittadini onesti e competenti. Nessuno di noi ha un colore politico, non ci interessa.

Lei ha 24 anni: ha già l'esperienza per governare una città come Roma?

Per governare bene una città come Roma serve passione, onestà, idee nuove, umiltà e vicinanza agli ultimi (1 romano su 3 è a rischio povertà). L'esperienza me la sono costruita a livello teorico con una Laurea in Scienze Politiche ed a livello pratico in 10 anni di attività politica intensa sui vari territori di Roma. Conosco le problematiche di ogni quartiere.

Nel caso si arrivasse a un ballottaggio , indicherete ai vostri elettori un nome in particolare?
Si, il mio, perchè al ballottaggio arriveremo noi. Ci siamo candidati per vincere non per sostenere qualcuno al ballottaggio. Siamo distanti dai partiti tradizionali, dal M5S e dai ricchi che si improvvisano politici.


Simone Lettieri

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM