Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Omicidio Chiara Poggi, annullata assoluzione a Stasi.

giovedì 18 aprile 2013

Annullata la sentenza di assoluzione di Alberto Stasi per l'omicidio di Chiara Poggi, avvenuto il 13 agosto 2007 a Garlasco (Pavia): lo ha deciso la prima sezione penale della Cassazione, presieduta da Paolo Bardovagnim disponendo un nuovo processo d'appello. La Cassazione ha accolto il ricorso della Procura di Milano e dei genitori di Chiara Poggi. Stasi non era presente in aula. "Sono dispiaciuto e incredulo, non si capisce il motivo", sono state le prime parole che l'ex studente della Bocconi ha riferito all'avvocato Fabio Giarda. Il quale ha aggiunto: "Leggeremo le motivazioni. Ma eravamo di fronte a due sentenze granitiche e cristalline, conformi nel dichiarare l'assoluzione di Stasi. Bisognerà capire se hanno accolto le richieste di rinnovazione dell'istruttoria sul capello o sulla bicicletta oppure se hanno annullato per vizi motivazionali".

A questo punto sarà celebrato un appello bis davanti a un'altra sezione della Corte d'assise d'appello di Milano. Con questa decisione la Suprema corte ha sposato in pieno la tesi della Procura generale di Piazza Cavour, che attraverso Roberto Aniello aveva chiesto di annullare l'assoluzione per Stasi. "Siamo contenti che le nostre valutazioni abbiano trovato un'autorevole conferma", è stato il primo commento di Francesco Compagna, uno degli avvocati di parte civile che ha rappresentato la famiglia Poggi.

Chiara Poggi, 26 anni, venne uccisa nella sua villetta in via Pascoli a Garlasco. Fu l'allora fidanzato Stasi, 24enne laureando alla Bocconi, a dare l'allarme. Entrò dalla porta socchiusa, camminò sul pavimento sporco di sangue, poi scoprì il cadavere sulle scale che portano in taverna. Su di lui puntano, da subito, le indagini. A non convincere gli investigatori sono le sue scarpe immacolate, l'assenza delle sue impronte sul pavimento di casa Poggi e una serie di dettagli sul ritrovamento della vittima. Elementi che lo portano all'iscrizione nel registro degli indagati.


Redazione

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM