Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Premio Anti Grillo 2013

lunedì 29 aprile 2013

Un tempo era Silvio Berlusconi a catalizzare l'attenzione mediatica. Lui era il nemico, l'errore del sistema, il colpevole delle nostre sventure. Oggi Berlusconi è un alleato e l'unico pericolo per il sistema è Beppe Grillo ed il Movimento 5 Stelle. Alla potenza di fango del gruppo l'Espresso e simili vanno ad aggiungersi così i vecchi antagonisti come "Il Giornale" ed i canali mediaset.

 In un paese che ha perso la bussola non si cercano soluzioni per uscire dalla crisi ma capri espiatori da sacrificare alle masse. Una sorta di caccia alle streghe per affossare ogni idea di cambiamento. Anche se tutto ormai sembra perduto in molti sentono ancora di avere qualcosa da difendere fosse anche per mantenere il proprio privilegio un giorno in più prima della fine.

Da oggi raccoglieremo le dichiarazioni  Anti Grillo ed un infografica terrà aggiornata la classifica



Per segnalare una nuova dichiarazione  scrivete un commento o scriveteci a redazione78@gmail.com

Elenco dichiarazioni: 

Berlusconi (intervista) 29/04/2013:
-Bisogna stigmatizzare l'estrema sinistra che ha preso il pretesto del gesto di un uomo disperato per lanciare accuse deliranti alla politica e ai politici. Quando si gioca con il fuoco parlando di assalto alle istituzioni e quando si inveisce contro tutti e tutto si incita all'odio e succedono cose come queste
Sallusti (Twitter) 28/04/2013:
-Arrendetevi, urla Grillo. Poi il pazzo di turno procede: chi non si arrende va abbattuto

Alemanno (Twitter) 28/04/2013:
P.Chigi: dopo mesi che si inveisce contro politica e istituzioni, non c'è da stupirsi se un pazzo si mette a sparare!
Gasparri (Twitter) 28/04/2013:
-C'è chi ha invocato bombardamenti sui palazzi della politica poi uno va li e spara ai carabinieri. Ci sono responsabilità evidenti.
-Un abbraccio ai carabinieri feriti. Avrà pure sparato un pazzo ma c'è gente che evoca violenza da troppi giorni in quelle vie.
-Urla, aizza,minaccia, esalta alqeida e poi qualcuno spara. Chiare le colpe. Sappiamo chi ha incoraggiato i violenti.
-C'è chi ha seminato violenza, sappiamo chi sia, prima qualcuno delira poi arriva il disperato armato.

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM