Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Renzi vale 8 punti in più di Bersani

venerdì 5 aprile 2013

Weber questa mattina nella trasmissione "Agorà" ha presentato i dati dell'ultimo sondaggio elettorale SWG.  Dalla ricerca emerge una netta differenza di consenso elettorale per il Centrosinistra guidato da Renzi confronto ad un centrosinistra con Bersani confermato leader di coalizione. Il sondaggio mostra una differenza di 8 punti percentuali di consenso. Renzi si candida quindi come la soluzione per far uscire il paese da uno stallo elettorale che vede ancora, nelle intenzioni di voto, i tre principali partiti, ottenere delle percentuali molto simili. 

3 commenti:

  1. questi numeri mi sembrano una bufala... come le quelli sulle intenzioni di voto alla vigilia delle ultime elezioni. Io credo che i voti che muoverebbero dal pd a grillo nel caso in cui renzi divenisse leader proponendo un accordo con berlusconi sarebbero una infinità: il mio tra i primi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente ci sarebbe un travaso di voti importanti verso il Movimento 5 Stelle se Renzi dovesse diventare il candidato del centrosinistra. E' anche vero che muoverebbe moltissimi voti dal centrodestra al centrosinistra per non parlare del centro. Forse per la prima volta nella storia il centrosinistra ha un uomo per conquistare voti storici del centrodestra. Naturalmente un centrosinistra guidato da Renzi sarebbe un tantino meno centrosinistra,,,

      Elimina
  2. OTTO PUNTI.??? FATTI CON LO "SPARACHIODI" (CHIODI IN TOSCANA SONO DEBITI)... OD A CAREGGI CON AGO E SPAGO -.???

    RispondiElimina

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM