Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Il Pd si spacca ancora una volta. Sulla legge elettorale la mozione Giachetti viene bocciata.

giovedì 30 maggio 2013

Con 400 no e 139 sì la Camera ha respinto la mozione presentata da Roberto Giachetti che chiedeva l'immediata abolizione del Porcellum e il ritorno al sistema elettorale del Mattarellum. Gli astenuti sono stati nove.La mozione Giachetti era stata sottoscritta da 84 deputati (molti «renziani» del Pd).
Giachetti, nonostante le richieste provenienti anche dal suo partito, non aveva voluto ritirare la mozione. «Ci sono firme in abbondanza, è stata firmata dai parlamentari di tutti i gruppi» aveva spiegato.

I primi a commentare il voto della Camera sono stati i parlamentari del M5S. «La legge elettorale porcata si salva ancora una volta grazie al perpetuarsi dell'inciucio Pd-Pdl» afferma il gruppo M5S dopo il voto in aula. «Il Partito democratico ha lasciato solo un suo deputato, Roberto Giachetti, pur di far contento il Pdl e salvare così il governo. Noi abbiamo sostenuto in modo compatto la mozione Giachetti non perchè siamo favorevoli al ritorno al Mattarellum, ma perché essa rappresentava lo strumento per abbattere intanto l'orribile Porcellum e avviare subito un percorso di riforma della legge elettorale». «Ancora una volta il Pd tradisce le aspettative dei cittadini, ai quali viene preclusa la possibilità di avere un sistema di voto che garantisca il rispetto pieno dei loro diritti».

Redazione

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM