Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Juve-Conte: trovata l'intesa. Agnelli:"Gli scudetti sono 31".

mercoledì 15 maggio 2013

"Abbiamo pianificato il 2013/2014, per continuare a costruire insieme". A parlare è il presidente della Juventus, Andrea Agnelli, dopo tre ore di vertice nella sede bianconera con l'allenatiore Antonio Conte.

Conte ha varcato i cancelli della sede di corso Galileo Ferraris alle 17.50, dopo aver diretto l'allenamento pomeridiano a Vinovo. Tre ore di confronto tra il presidente Andrea Agnelli, l'ad Beppe Marotta, il ds Fabio Paratici, il consigliere Pavel Nedved e l'allenatore; sul tavolo le questioni che riguardano il futuro del tecnico, il mercato e la pianificazione della prossima stagione.


Dopo l'intervista di Andrea Agnelli ("Ho incontrato Conte a casa mia la scorsa settimana; aveva bisogno di conferme e una carezza, da parte mia non c'è alcuna riserva da sciogliere e credo nemmeno da parte sua") e le continue richieste di chiarezza e rinforzi da parte dell' allenatore ("Voglio arrivare ai nastri di partenza l'anno prossimo con l'ambizioni di vincere tutto") si capiva che quello di oggi sarebbe potuto essere il vertice decisivo. Conte ci è arrivato chiedendo più potere manageriale all'interno della società (alla Ferguson), un ricambio di almeno 7-8 giocatori rispetto a questa stagione, il ritorno di Giampiero Ventrone nello staff, l'incedibilità di Vidal, Pogba e Marchisio, e in ultima istanza un ritocco dell'ingaggio.

Intanto il Presidente Agnelli rivendica i due scudetti revocati: Gli scudetti della Juventus sono 31".

Redazione

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM