Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Msc, la "Crociera dei giovani" non è una nave per giovani. Mediterraneo e nave splendidi.

domenica 30 giugno 2013

Ritorno, ieri, dalla Crociera Msc Orchestra, pubblicizzata come la Nave dei Giovani.
Partendo dal presupposto che ho preso una fantastica suite con balcone a prua della nave proprio l'ultimo giorno utile, qualche consiglio su come vivere bene una Crociera.
Primo: la nave non è per giovani. Coetanei single-ho 35 anni- non ce ne sono, o pochissimi. 
Su una popolazione di 3000 croceristi, credevo di trovare almeno 2-300 persone della mia età.
In realtà si trovano coppie giovani, coppie un pò piu' "anziane" con figli, e coppie anziane.
E questa non è proprio quello che si dice una crociera per giovani. Anzi, sembra un gran presa per il sedere quel titolo.

Il secondo aspetto su cui concentrarsi sono le escursioni a terra: non fate mai quelle organizzate dalla crociera!!!
Mai!
Se avete 4, 8, o 24 ore da spendere a terra, organizzatevi prima o direttamente sul posto.
A piedi, affittando uno scooter(Ibiza e' perfetta per questo, e si arriva a spiagge che l'escursione vergognosa organizzata da Msc  non consente di toccare. Vergognosa perchè si paga sui 40 euro, si sta su un pullman, ti tolgono 3-4 ore e ci sono tre tappe anonime con 10-15 minuti di libertà per discesa dal pullman. Mentre con 25 minuti di traghetto sei a Formentera); affittando uno scooter o prendendo i mezzi, treno o bus, come a Nizza e Montecarlo, distanti 20 minuti di treno.

L'itinerario della nave è ottimo:partendo da Civitavecchia, si arriva a Palermo, Palma de Mallorca, Ibiza, Villefranche Sur Le Mer-tra Nizza e Montecarlo- e poi Genova, prima di tornare a Roma.

Quello che è irrazionale sono i tempi di crociera: a Palma quattro ore di libertà, di sera peraltro.
Per andare da Villefranche a Genova una notte di navigazione, invece che due orette!
Insomma, non c'è razionalizzazione a favore del passeggero, forse logiche commerciali diverse.

Il secondo giorno siamo stati sfortunati, da Palermo a Palma. Giorno di trasferimento, solo navigazione.
Onde lunghe, cosa che capita molto raramente, e metà della popolazione della nave che vomitava, sentiva freddo, compreso l'equipaggio.
In cafeteria piatti che volavano.

Per i servizi, ottimi il cibo e la SPA. L'animazione non è un granché, vista da un 35enne.
Le camere sono molto belle, sopratutto quelle con balconcino sul mare.
900 su 1000 lavoratori della nave vengono dall'Indonesia: ai piani sono splendidi, veramente.
Anche al ristorante.

Manca un cappella per chi vuole pregare o vivere la Messa.

Comunque un'esperienza bella, che rimane, concede di conoscere il Mediterraneo, andare a ballare al Pasha o vivere il mare quasi ogni giorno, sempre organizzandosi da soli.
Peccato per quello specchietto per le allodole: parafrasando un famoso libro, non è una nave per giovani(single)!

Simone Lettieri



1 commento:

  1. Sul sito dell'MSC crociera dei giovani, riporta questo: "Se tu e i tuoi amici o il tuo partner avete tra i 18 e i 29 anni.
    NON 35 ;)

    RispondiElimina

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM