Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Rivolta a Istanbul per difendere gli alberi. Quattro manifestanti ciechi.

sabato 1 giugno 2013

Da venerdì Istanbul è in rivolta: imponenti manifestazioni sono culminate in durissimi scontri tra partecipanti e polizia. Con tanto di lacrimogeni lanciati dal cielo. Scontri che hanno provocato ben 1000 feriti, mentre quattro persone hanno perso la vista. E il premier Erdogan ha chiesto scusa per le violenze.

I cortei sono scaturiti dalla proteste contro la decisione di abbattere gli alberi del parco Gezi, nel centro della città, per costruire un struttura commerciale. Gli scontri sono dunque proseguiti senza sosta fra i reparti antisommossa che hanno lanciato anche lacrimogeni dagli elicotteri e i manifestanti. Nonostante diverse cariche della polizia, i dimostranti sono riusciti a entrare in piazza Taksim, snodo principale della Istanbul moderna. E c'è stato un fitto lancio di sassi contro i blindati della polizia, che poi ha arretrato lasciando campo libero ai manifestanti. Che hanno quindi occupato pacificamente la piazza.

Redazione

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM