Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Anniversario della morte di Paolo Borsellino. 21 anni fa moriva il secondo padre costituente.

venerdì 19 luglio 2013

19 Luglio 1992, 21 anni fa muore Paolo Borsellino.
L'Italia assiste attonita alle stragi di mafia, nel giro di due mesi prima Falcone poi il "fratello".
Lo Stato è presente, con i servizi deviati probabilmente. Di questi giorni il fatto dell'agenda rossa, il "diario" che Paolo custodiva e che sarebbe passato non si sa in quali mani senza mai essere al vaglio delle autorità giudiziarie.
Di fronte alla vigliaccheria politica e agli oligarchi pieni di onnipotenza nel cuore, i padri costituenti della Nazione sono loro, Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, simboli unici nel mondo di umanità e di coraggio.
Se c'è da pensare a chi ispirarsi per sentirsi italiano, l'esempio ce l'abbiamo.
Di fronte a uno Stato che attacca continuamente i suoi cittadini, c'è la necessità di voler cambiare fattivamente la politica, con mezzi che, visto il mastice costituzionale che i politici mettono agli elettori, possono anche uscire dal perbenismo democratico e allargarsi alla politica reale, quella che è sparita dai Palazzi.

Simone Lettieri

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM