Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

I grillini rinunciano a 1,5 milioni e li donano allo Stato per l'ammortamento del debito pubblico.

giovedì 4 luglio 2013

Oltre un milione e mezzo di euro (1.570.000 euro). È questa la cifra che i parlamentari del M5S restituiscono ai cittadini. La cifra - che copre gli stipendi dei parlamentari da marzo a fine maggio - torna nella casse dello stato. Una somma ricavata dalle indennità parlamentari e dalla parte di diaria non rendicontata. «Questi soldi andranno in un fondo per l'ammortamento del debito pubblico». Denaro che torna allo Stato, dunque. E una cifra che si ad aggiungere ai 42 milioni di rimborsi elettorali. E alle indennità di carica, cui i Cinque Stelle hanno già rinunciato.

La somma si va ad aggiungere ai 47,2 milioni di rimborso elettorale a cui già aveva rinunciato il M5s.

Redazione

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM