Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Il Codacons denuncia il Governo per la morte di un ragazzo

lunedì 8 luglio 2013

Il 22 maggio il Senatore 5 Stelle Giovanni Endrizzi in un intervento (qui il video), fece un elenco dei diversi intrecci che sono esistiti ed attualmente esistono tra alcuni politici e le multinazionali del gioco d'azzardo.
Dopo la morte di un diciannovenne che si è tolto la vita dopo aver perso un importante somma ai videopoker ed alle slot machines il Codacons ha deciso di presentare un esposto alla Procura di Roma contro il Governo. 

Carlo Rienzi, Fondatore ed attuale Presidente del Codacons:

"le responsabilità del Ministero dell'economia e della Presidenza del Consiglio in merito all'emergenza ludopatie scoppiata in Italia sono più che evidenti. Lo Stato, omettendo senza alcuna valida ragione di emettere il decreto previsto della legge 12 dicembre 2010, n. 220, o addirittura appoggiano la lobby del gioco d'azzardo appare complice delle morti da gioco registrate nel nostro paese"

"abbiamo presentato unesposto alla Procura di Roma contro il Governo Italiano, alla luce dell'abuso e dell'omissioni di atti d'ufficio, e chiederemo al Tar di sostituirsi allo Stato nominando un commissario ad acta che imponga il rispetto della sentenza ottenuta dal Codacons".

Redazione

2 commenti:

  1. I miei sinceri ringraziamenti al senatore Endrizzi per aver fatto luce su uno dei tanti misfatti vergognosi del nostro stato. Si evidenzia la necessità di perseguire penalmente le persone colluse con la mafia del gioco d'azzardo che hanno di fatto impedito il rispetto di un decreto emesso. Fuori i nomi!

    RispondiElimina

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM