Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Nel nome del Padre. Di Stefania Bandecchi.

martedì 23 luglio 2013

Nel nome del Padre.

Fatto: l’amore lascia brividi, non lividi, sulla pelle.

Fatto: la donna non è stata fatta per ‘servire’ l’uomo, ma per aiutarlo.

Fatto: la donna non è proprietà dell’uomo.

Fatto: nessuna cultura, religione, tradizione che possa giustificare la violenza (mi è stato ‘caldamente’ raccomandato da un amico di criticare solo la mia religione: dunque, prenderò d’esempio il Talmud). Quando dice agli uomini di ringraziare l’Altissimo per non averli fatti donna, il Testo Sacro in questione dice un’enorme CAVOLATA! Dio ama le donne! Infatti, ha dato loro la capacità, il dono, di portare la vita. Quindi, la nascita di una figlia, miei cari rabbini, mi sarà lieta quanto quella di un maschietto.

Benedetto sia Tu, Adonai, Re del mondo per avermi creata donna, secondo il Tuo progetto! E, se Tu potessi ispirare Nuovi Saggi affinché cambiassero le religioni, sarebbe un bene!

Fatto: se lui ti picchia, non aspettare. Denuncialo! Denuncialo, non postare foto sui social-network.

Fatto: non lo chiamate ‘delitto passionale’ o delitto d’Onore. Chi picchia una donna non è capace di passione e l’onore non sa neanche cosa sia. 

Stefania Bandecchi

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM