Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Lo strano mercato della Roma.

giovedì 22 agosto 2013

Via Osvaldo, via Stekelenburg, via Lamela, via Marcos.
Arrivi: De Sanctis, Maicon, Benatia, Strootman. E Rudi Garcia, naturalmente.

Una sconfitta nel derby capitolino del 26 maggio che ancora brucia, eppure i dirigenti giallorossi, a 10 giorni dalla chiusura del mercato non hanno ancora piazzato due colpi necessari alla squadra per essere competitiva in un mercato in cui tutte le maggiori forze della Serie A si sono rinforzate.

Conoscendo la serietà di Pallotta, qualcuno arriverà: certo è che se l'innesto dovesse essere il solo Bergessio o Dembe Ba, come si vocifera in questi giorni nella Capitale, e non un top player dopo aver incassato circa  90 milioni di euro dalle cessioni di Marquinhos, Osvaldo e Lamela, ci si chiederà dove saranno finiti i soldi incassati.
E quali sono le motivazioni che ispirano la condotta societaria.

Simone Lettieri



0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM