Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Libertà di stampa in Italia: dietro Botswana e Burkina Faso

martedì 6 febbraio 2018


Libertà di stampa. Secondo le statistiche di Reporters Sans Frontiers(l'ente probabilmente piu' libero nello stilare questo genere di classifiche, dal momento che Freedom House è finanziata dal governo americano e V-Dem dal governo canadese e dalla Commissione Europea), l'Italia è solo al 52esimo posto, dietro Botswana, Burkina Faso e poco prima di Haiti.
Le ragioni: i giornalisti minacciati di morte o con la scorta.
Non che sia una novità, e anzi c'è un passo in avanti considerevole rispetto al 2017, quando eravamo nella posizione numero 77. 
Nonostante il balzo in avanti di 25 posizioni, restano però “intimidazioni verbali o fisiche, provocazioni e minacce” e “pressioni di gruppi mafiosi e organizzazioni criminali”.
Altro punto interessante: “I giornalisti subiscono pressioni da parte dei politici e optano sempre più per l’autocensura: un nuovo testo di legge fa pesare su chi diffama politici, magistrati o funzionari, pene che vanno da 6 a 9 anni di carcere”.
Ai primi posti invece Norvegia, Svezia e Finlandia.
All'ultimo posto, curiosità, la Corea del Nord. 

Redazione

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM