Twitter Facebook Google Plus LinkedIn RSS Feed Email

Paulo Dybala is back

sabato 11 aprile 2020

Paulo Dybala è tornato. Dopo l'ultima perla , la "genialità" contro l'Inter, così  definita da Del Piero, l'indice annuale degli studi Wallabies lo colloca oggi al 14° posto per rendimento nella classifica mondiale degli attaccanti.La classifica delle punte per l'annata in corso è comandata da sua maestà Kylian Mbappé, campione del mondo. Dietro di lui il solito, implacabile Lewandowski, che si tiene dietro Cristiano Ronaldo. Il primo giocatore della Serie A non è dunque Immobile, quinto e preceduto da Werner, evidentemente più brillante in Europa. Poi Suarez e due atalantini: Ilicic e Zapata. Completano la Top 10 il ritrovato Benzema e l'eterno Aguero, che precede il compagno d'attacco al City Gabriel Jesus. Per arrivare a Dybala mancano ancora due gradini, occupati da Depay e dall'altro laziale Correa. Dietro la "Joya", invece, c'è Schick, rinato rispetto ai tempi grigi della Roma.
Dybala aveva chiuso al 43° posto il ranking della scorsa stagione: un deciso cambio di passo, figlio di un feeling con Maurizio Sarri che è sbocciato molto presto, e forse anche di una maggiore serenità personale. Nel 2018 si era piazzato 18°, nel 2017 era arrivato 8°, ma la sua miglior performance (6° assoluto) l'aveva fatta registrare nel 2015-16: stagione da 23 gol complessivi, a segno in Supercoppa e anche nella sfortunata sfida col Bayern agli ottavi di Champions, prime convocazioni nella nazionale argentina.

0 commenti:

Posta un commento

 
Copyright © -2012 Full Politic All Rights Reserved | Template Design by Federico Stentella (Sondaitalia) | INFOGRAFIE.COM